Uno degli obiettivi della direttiva europea sui servizi di pagamento (Direttiva 2007/64/Ce), anche nota come PSD - Payment Services Directive è quello di porre le basi giuridiche per la realizzazione dell’Area unica dei pagamenti in euro, SEPA. Oggi attraverso il blog LiveCashless ci immergeremo nel modo della SEPA. Cosa si intende per Area Unica dei Pagamenti in Euro? Che cosa cambia? E quali sono i benefici per consumatori, esercenti e PMI?

La SEPA ovvero la Single Euro Payments Area (Area Unica dei Pagamenti in Euro) è l’area in cui i cittadini, le imprese, le pubbliche amministrazioni e gli altri operatori economici possono effettuare e ricevere pagamenti in euro, sia all’interno dei confini nazionali che fra i paesi che ne fanno parte, secondo condizioni di base, diritti ed obblighi uniformi, indipendentemente dalla loro ubicazione all’interno della SEPA.

Lo scopo della SEPA è quello di creare un mercato dei pagamenti armonizzato che offra degli strumenti di pagamento comuni (bonifici, addebiti diretti e carte di pagamento), che possono essere utilizzati con la stessa facilità e sicurezza su cui si può contare nel proprio contesto nazionale.

Dopo il passaggio all’euro avvenuto nel 2002, il progetto per la realizzazione della SEPA rappresenta il successivo grande passo verso l’integrazione dei mercati finanziari europei. Fino ad oggi, infatti, ogni Stato Membro ha sviluppato il proprio sistema dei pagamenti in base a regole e strumenti definiti in relazione alle specifiche esigenze riscontrate a livello di paese, ma grazie alla SEPA le attuali differenze andranno progressivamente a scomparire e nuovi strumenti di pagamento armonizzati sostituiranno gli attuali strumenti nazionali.

 SEPA

Grazie alla SEPA:

  • Cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni possono effettuare pagamenti in euro (con strumenti alternativi al contante) con la stessa facilità e sicurezza su cui possono contare nel proprio contesto nazionale;
  • Tutti i pagamenti diventano “domestici” ed all’interno della SEPA non sussiste più una differenziazione tra pagamenti nazionali e transnazionali;
  • Per il cliente non c’è più alcuna differenza in quale paese o presso quale banca all’interno della SEPA detenga il proprio conto.

La creazione della SEPA rappresenta quindi un’importante occasione per innovare e creare un sistema dei pagamenti per il Mercato Unico che meglio risponda alle esigenze di tutti gli utenti europei.

QUALI SONO I BENEFICI DELLA SEPA?

La SEPA promuove la realizzazione di un sistema dei pagamenti più efficiente e basato su regole comuni a tutti i paesi della SEPA, in cui i fornitori possono prestare servizi all’intera area. Conseguentemente, la SEPA ha un impatto rilevante su ogni consumatore, esercente, impresa e pubblica amministrazione, così come su tutti i soggetti che fanno parte della filiera dei pagamenti.

SEPA MondoCONSUMATORI

La SEPA porta un sostanziale miglioramento dei servizi di pagamento offerti ai consumatori. Infatti, mentre fino ad oggi ciascun paese europeo ha sviluppato il proprio sistema dei pagamenti in base a regole e strumenti definiti in relazione alle esigenze riscontrate a livello puramente nazionale, grazie alla SEPA i mercati si stanno uniformando e gli strumenti di pagamento si stanno standardizzando, facendo così scomparire le barriere presenti tra le diverse nazioni e permettendo ai consumatori di utilizzare gli stessi strumenti di pagamento in tutta la SEPA a condizioni uniformi.

Benefici

  • Possibilità di effettuare pagamenti in euro a partire da un singolo conto bancario dal quale disporre bonifici e incassi in qualsiasi paese all’interno della SEPA con la stessa facilità e sicurezza con cui si eseguono pagamenti nazionali;
  • Un’unica carta per effettuare pagamenti in euro ambito SEPA, con il conseguente vantaggio di ridurre la necessità di munirsi di contante;
  • Tempi massimi di esecuzione certi e uniformi per i pagamenti all’interno della SEPA;
  • Possibilità di usufruire di servizi innovativi indipendentemente dal paese in cui si risiede.

 

ESERCENTI

L’introduzione della SEPA permette di stabilire una maggiore coerenza fra le prassi nazionali in materia di carte di pagamento e l’adozione di approcci più standardizzati da parte dei circuiti. In aggiunta, le comunità nazionali con il sostegno dell’Eurosistema stanno portando avanti una campagna di riposizionamento del contante, tesa a incoraggiare e incentivare i pagamenti con carta ed elettronici, in modo da accrescere il volume delle transazioni automatizzate.

Benefici

  • Promozione dei pagamenti tramite carta e conseguente riduzione dei rischi e dei costi connessi alla gestione fisica del contante (diminuendo inoltre il rischio di essere rapinati, nonché di dover pagare commissioni bancarie più elevate per i depositi e la gestione del contante stesso)
  • Possibilità di scegliere all’interno della SEPA qualsiasi acquirer nell’area dell’euro per l’elaborazione dei pagamenti con carta; tale opportunità permetterà stimolerà la concorrenza ed una maggiore efficienza;
  • I terminali dei punti di vendita saranno sempre più standardizzati nella SEPA. Pertanto, vi sarà una scelta più ampia dei gestori di terminali e gli esercenti potranno accettare una gamma più vasta di carte con un unico terminale;
  • Nuove carte di pagamento a microprocessore (la banda magnetica non sarà conforme ai requisiti SEPA) in cui l’identificazione avverrà mediante PIN anziché firma, migliorando gli esiti ai POS e riducendo le frodi.

 

PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Grazie ai nuovi strumenti di pagamento SEPA e al recepimento della nuova Direttiva sui Servizi di Pagamento, le imprese di dimensioni minori opereranno con maggiore fiducia negli altri mercati SEPA. Il nuovo inquadramento normativo introdurrà maggiore certezza e trasparenza.

Benefici

  • Miglioramento dei flussi di cassa e abbassamento dei costi a seguito della semplificazione delle procedure di trattamento e della riduzione dei tempi di regolamento;
  • Possibilità di eseguire e ricevere pagamenti in euro alle stesse condizioni in tutta la SEPA;
  • Procedure di bonifico più efficienti, rese possibili dalla tempistica uniforme e dalla raggiungibilità di tutti i conti all’interno della SEPA;
  • Possibilità di utilizzare un servizio di incasso armonizzato, accessibile da tutti i conti nella SEPA, con codici IBAN/BIC comuni e una funzionalità per il trattamento automatizzato del mandato in grado di dematerializzare i formulari cartacei e ridurre così i costi di back office;
  • Semplificazione delle operazioni di fatturazione e riconciliazione grazie ai nuovi standard SEPA.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone